Coronavirus – Tamponi rapidi & Check up per Aziende

Tamponi rapidi per le aziende

Gentilissimo/a Datore/Datrice di Lavoro,

Da febbraio fino ad agosto 2020 300 persone hanno contratto il Coronavirus sul luogo di lavoro ed in conseguenza di questo fatto hanno perso la loro vita. Dall’inizio della pandemia più di 52.000 persone sono state contagiate al lavoro.

Quale è il costo economico e sociale di tali eventi?
E più in generale quale potrebbe essere l’impatto di una malattia professionale invalidante o di un infortunio sulla Vostra organizzazione?

In altri termini, quanto la Vostra organizzazione è conforme al D.Lgs. 81/2008 ed attua adeguate misure di prevenzione e protezione in tema di sicurezza sul lavoro per i propri collaboratori?

Con un Check Up di 2 ore condotto da un nostro team, composto da Consulenti certificati, saremo in grado di rispondere a queste domande.

Se siete interessati ad approfondire l’argomento potete contattarci al seguente indirizzo mail: sicurezza@cmomilano.it.

CMO opera in questo campo dal 2003 ed ha acquisito esperienza e competenza in diversi settori merceologici.

In particolare, e sinteticamente offriamo servizi relativi a:

– Medicina del lavoro
– Servizio RSPP;
– Redazione del DVR;
– Formazione dei lavoratori (anche in modalità FAD).

L’Amministratore Unico
Elena Dossena


I tamponi rapidi consentono di individuare le proteine (antigeni) presenti nel rivestimento molecolare del virus SARS-CoV-2. A differenza del “classico” tampone per la ricerca dell’RNA virale, il tampone rapido antigenico non ha una valenza diagnostica, ma è utile per inquadrare la situazione clinica del paziente, che potrà essere eventualmente approfondita tramite altri esami diagnostici.

Il tampone antigenico consente di effettuare screening con maggiore frequenza e su vasta scala, in modo che le persone che hanno contratto l’infezione possano essere identificate tempestivamente, contribuendo a rallentare la diffusione del virus.

Se il risultato del Test è dubbio o positivo, è obbligatorio sottoporsi al “classico” tampone per ricerca dell’RNA virale.

Se il risultato del Test è invece negativo è comunque necessario effettuare il “classico” tampone per ricerca dell’RNA virale:

  • se i sintomi clinici persistono o compaiono
  • se hai ricevuto notifica di contatto con positivo da parte della app Immuni
  • se hai avuto notizia di un contatto con un positivo accertato